Giappone

II volto molteplice del Sol Levante

Di gruppo

Minimo 6 partecipanti paganti più un accompagnatore parlante italiano, e la presenza di guide locali


Quota da pagare in Italia (a persona) :

1850 €

Quota da spendere in viaggio (a persona) :

1715 €

Durata del viaggio :

15 giorni

La quota da pagare in Italia comprende:

i voli internazionali; il Pass ferroviario valido per prendere ogni tipo di treno per una settimana; il compenso, i voli, il Pass ferroviario, l’assicurazione dell’accompagnatore italiano; un'assicurazione medico/bagaglio più articolata e protettiva della solita; il margine di RAM Viaggi

La quota da spendere in corso di viaggio comprende:

il vitto, ossia colazione e cena, ma non il pasto di mezzogiorno; l’alloggio, sempre previsto in stanza doppia, con letti matrimoniali per le coppie o con due letti singoli; trasporti come da programma; la presenza di guide locali di riferimento come da programma; le escursioni a pagamento come da programma e specificamente: quella coi delfini; quella con una guida locale a Kyoto (due volte).

Non sono compresi:

eventuale Polizza Annullamento viaggio; il pasto di mezzogiorno, facoltativo, che ciascuno è tenuto a pagare da sé: chi preferisce saltare e si accontenta di uno snack o di un po’ di frutta attenderà in zona o altrove, per un’oretta e mezza, chi invece desidera pranzare - coordinandosi con l’accompagnatore; ricongiungendosi poi con chi invece desideri sedere in un ristorante/trattoria e fare un pasto completo; supplemento eventuale per stanza singola (il computo viene effettuato su richiesta) tutti i biglietti di entrata a templi/musei/luoghi archeo e UNESCO; e inoltre massaggi, bagni termali; biciclette (ma quelle di Naoshima sono incluse); danze; cerimonie (come quella del tè, da farsi a Kyoto o a Nara, facoltativa); spettacoli ed eventi (per esempio a Kyoto, lo spettacolo di accostamento alle arti tradizionali giapponesi); altre iniziative facoltative. La cifra indicativa extra per i biglietti di ingresso alle attrazioni incluse nel programma ammonta a poco più di 100 euro a persona; le bevande alcooliche; ogni altra escursione non specificamente inclusa nel programma, e ovviamente ogni spesa sostenuta nel tempo libero.

Le quote solidarietà sostengono:

non si visitano né si finanziano progetti di cooperazione, ma si sostengono: una piccola impresa di ecoturismo, con una giornata in mare di osservazione dei delfini: perché la caccia ai cetacei, importante e contraddittoria nella vita dei giapponesi; quali alternative al fenomeno? il museo all’interno del Peace Memorial Park a Hiroshima: l’attivismo locale contro il fenomeno bellico

Su misura

Sempre e solo per minimo 2 persone. Itinerario e programma personalizzati sono da svolgere per conto vostro con le nostre prenotazioni, senza accompagnatore italiano ma solo con le guide locali richieste, parlanti inglese.


Quota da pagare in Italia (a persona) :

1600 €

Quota da spendere in viaggio (a persona) :

1500 €

Durata del viaggio :

15 giorni

La quota da pagare in Italia comprende:

i voli internazionali; il Pass ferroviario valido per prendere ogni tipo di treno per una settimana; un'assicurazione medico/bagaglio più articolata e protettiva della solita; il margine di RAM Viaggi

La quota da spendere in corso di viaggio comprende:

il vitto, ossia colazione e cena, ma non il pasto di mezzogiorno; l’alloggio, sempre previsto in stanza doppia, con letti matrimoniali per le coppie o con due letti singoli; trasporti come da programma; la presenza di guide di riferimento come da programma; le escursioni a pagamento come da programma e specificamente: quella coi delfini; quella con una guida locale a Kyoto (due volte).

Non sono compresi:

eventuale Polizza Annullamento viaggio; il pasto di mezzogiorno, facoltativo, che ciascuno è tenuto a pagare da sé: chi preferisce saltare e si accontenta di uno snack o di un po’ di frutta attenderà in zona o altrove, per un’oretta e mezza, chi invece desidera pranzare - coordinandosi con l’accompagnatore; ricongiungendosi poi con chi invece desideri sedere in un ristorante/trattoria e fare un pasto completo; supplemento eventuale per stanza singola (il computo viene effettuato su richiesta); tutti i biglietti di entrata a templi/musei/luoghi archeo e UNESCO; e inoltre massaggi, bagni termali; biciclette (ma quelle di Naoshima sono incluse); danze; cerimonie (come quella del tè, da farsi a Kyoto o a Nara, facoltativa); spettacoli ed eventi (per esempio a Kyoto, lo spettacolo di accostamento alle arti tradizionali giapponesi); altre iniziative facoltative. La cifra indicativa extra per i biglietti di ingresso alle attrazioni incluse nel programma ammonta a poco più di 100 euro a persona; le bevande alcooliche; ogni altra escursione non specificamente inclusa nel programma, e ovviamente ogni spesa sostenuta nel tempo libero.

Le quote solidarietà sostengono:

non si visitano né si finanziano progetti di cooperazione, ma si sostengono: una piccola impresa di ecoturismo, con una giornata in mare di osservazione dei delfini: perché la caccia ai cetacei, importante e contraddittoria nella vita dei giapponesi; quali alternative al fenomeno? il museo all’interno del Peace Memorial Park a Hiroshima: l’attivismo locale contro il fenomeno bellico

s
collegamenti-color

Informazioni specifiche

Vitto

anche la gastronomia in Giappone è peculiare e variata: ne proponiamo una selezione per assaporare i tanti gusti e accostamenti diversi

Alloggio

piccoli alberghi a gestione familiare (minshuku), e hotel moderni a tre stelle. Entrambi comunque, sempre, molto puliti e funzionali. I minshuku sono i piccoli bed and breakfast tradizionali del Giappone, i letti costituiti di futon e tatami, la toilette esterna nel corridoio, il bagno d’acqua caldissima (onsen) di solito fuori stanza. Una esperienza di alloggio capsule, in un ostello particolarmente piacevole a Tokyo.

Trasporti

treno quasi dappertutto, tra Shinkansen ad alta velocità e locali, coi vari Pass garantiti dalle Ferrovie giapponesi. Metrò nelle aree urbane a Tokyo, bus e tram a Kyoto, Hiroshima, Kanazawa. Biciclette a pedalata a assistita a Naoshima e nel Parco post-atomico di Hiroshima

Clima

equatoriale, caldo tutto l’anno. Ma da giugno a novembre più secco e da dicembre a maggio più umido. Stagione migliore l’estate

Vaccinazioni

nessuna vaccinazione obbligatoria

Visto

per gli italiani non è necessario
collegamenti-color

L'itinerario

Contattaci

Immagini del viaggio